Perché studiare in Europa?

Le università europee sono da sempre celebri per il loro elevato livello accademico, per essere all’avanguardia nella ricerca e per l’accessibilità dei costi. Secondo la classifica redatta dal Times nel 2012, 31 delle prime 100 università mondiali si trovano in Europa e rappresentano il secondo più grande blocco di università dopo gli Stati Uniti.

Per studiare in Europa esistono complessivamente oltre 4000 istituti di educazione superiore, che offrono un’ampia varietà di corsi a livello di laurea, master e dottorato. Un numero sempre crescente di istituti sta introducendo l’inglese quale lingua in cui sono tenute le lezioni, almeno per alcuni corsi di laurea. Le università europee sono quindi quanto mai pronte ad accogliere gli studenti internazionali e ad offrire programmi di studio in grado di rispondere alle esigenze dell’attuale mercato del lavoro. Ciò è particolarmente evidente nei corsi post-laurea, dove il numero di master in lingua inglese in Europa ammontava a poco più di 1000 nel 2007, mentre oggi supera i 5000. I corsi di laurea impartiti in lingua inglese sono disponibili in svariate discipline: Economia e Commercio (attualmente la più frequentata, corrispondente a circa il 28% dei master in lingua inglese in Europa), Ingegneria, facoltà scientifiche (inclusa medicina), Scienze sociali e materie umanistiche.

La Dichiarazione di Bologna del 1999 ha allineato i diversi sistemi di educazione secondaria europei all’interno di un sistema composto da 3 cicli:

  • Laurea (3-4 anni)
  • Master (1-2 anni)
  • Dottorato (3 anni)

Nell’ambito di questo processo è stato introdotto il sistema European Credit Transfer System (ECTS), che consente agli studenti che frequentano un istituto di educazione superiore europeo di passare a un’altra università in Europa o straniera trasferendo i propri crediti didattici. Il sistema ECTS aiuta gli studenti a passare da un’università all’altra durante il corso di un ciclo di studi (solitamente solo a livello di laurea), oppure a passare a un’altra università al termine di un ciclo per conseguire studi più avanzati (ad esempio passando a un’altra università per frequentare un master dopo aver completato un corso di laurea).

Le università europee accolgono da sempre gli studenti internazionali. Grazie al suo stile di vita moderno e di alto livello qualitativo, abbinato alla sua ricca tradizione storica, l’Europa offre un’esperienza di studio unica nel suo genere.